OPERATIVITA'


- STUDI DI FATTIBILITA' PER IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE

- FORNITURA IN AMBITO A.T.I. DI IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE / WASTE-TO-ENERGY PLANTS

- FORNITURA IN AMBITO A.T.I. DI IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE DI REFLUI ACQUOSI SALINI CON   EVAPORATORE

- COMBUSTORE TERMORIGENERATIVO PER SFIATI CLORURATI

- FORNITURA DI INGEGNERIA

- PROGETTAZIONE BRUCIATORI SPECIALI

- PROGETTAZIONE E FORNITURA DI QUADRI ELETTRICI DI POTENZA E AUTOMAZIONE

- IMPIANTI DI INERTIZZAZIONE DI TRITURATORI DI RIFIUTI INDUSTRIALI CONTRO IL PERICOLO DI ESPLOSIONE

- FORNITURA DI ASSISTENZA TECNICA DI C+A ALL'INDUSTRIA


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

STUDI DI FATTIBILITA' PER IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE

Nella maggior parte dei casi, vista la complessità degli impianti richiesti e la loro natura spesso prototipale, C+A è a disposizione del Cliente per uno studio di fattibilità approfondito dell'impianto, comprensivo di:

  1. Specifica delle analisi da effettuare sugli inputs ed elaborazione dei risultati
  2. Dimensionamento dell'impianto in tutte le sue parti principali
  3. Ingegneria di base (bilanci termici e di massa, P&ID, PFD, Schema a blocchi, Planimetria e sezioni preliminari impianto etc.)
  4. Verifica dei costi di ogni parte principale dell'impianto. Valutazione di un prezzo budgetario ± 15%
  5. Analisi finanziaria (simulazioni al computer, calcolo del Pay-back, ROI, VAN)

Spesso l'impianto studiato viene poi commissionato a C+A. In taluni casi rimane a livello di studio.

LINKS (solo alcuni esempi):

Impianto ZAMBON GROUP - Lonigo per acque madri saline, con evaporatore
Impianto waste-to-energy VISCOLUBE – Pieve Fissiraga
Impianto TOFIGH DAROU – Tabriz (Iran) per acque madri fortemente saline, con evaporatore
Impianto per reflui liquidi e gassosi POLIMERI EUROPA ELASTOMERES FRANCE – Champagnier
Impianto di termovalorizzazione di sfridi di imballaggi flessibili contenenti alluminio

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FORNITURA IN AMBITO A.T.I. DI IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE / WASTE-TO-ENERGY PLANTS

Per la fornitura chiavi in mano di impianti di complessità e scala medio-grande, C+A ricorre allo strumento dell'A.T.I. (Associazione Temporanea di Imprese)

I Partners sono solitamente Società Leader nei settori dei forni, delle caldaie a recupero e degli impianti di lavaggio e filtrazione fumi.

In ambito A.T.I. C+A si occupa dell'ingegneria e dell'automazione dell'impianto, della direzione lavori, con fornitura della “parte calda” (bruciatori e forno / postcombustore) e spesso ricopre il ruolo di Società Mandataria nei rapporti con il Cliente.

Gli impianti sono generalmente termovalorizzatori di rifiuti solidi, liquidi e fangosi, con recupero di calore come vapore, e sono sempre dotati di sistemi di lavaggio e filtrazione dei fumi eseguiti secondo lo stato dell'arte .

Spesso gli impianti utilizzano off-gas inquinati come aria di combustione secondaria dei rifiuti.

In taluni casi gli impianti sono waste-to-energy plants (fino a ca. 50 Mwt), finalizzati alla produzione di energia elettrica (fino a ca. 10 Mwe).

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FORNITURA IN AMBITO A.T.I. DI IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE DI REFLUI ACQUOSI SALINI CON EVAPORATORE

C+A realizza in A.T.I. (Associazione Temporanea di Imprese) impianti di termovalorizzazione di reflui acquosi salini (acque madri) dell'industria chmico-farmaceutica, considerati tra i reflui di più difficile e dispendioso smaltimento. Gli impianti convenzionali (combustione diretta) utilizzano quantità rilevanti di combustibile di supporto.

La tecnologia del pretrattamento dei reflui per evaporazione consente un fortissimo risparmio di combustibile, utilizzando parte del vapore prodotto in caldaia per evaporare la frazione acquosa dei reflui. Con la soluzione dell'evaporazione parziale l'impianto dispone di un evaporatore semplificato e di un singolo forno statico per il refluo concentrato.

Nel caso dell'impianto ad evaporazione spinta l'evaporatore è a 3 o più stadi, con separazione di due fasi: la fase slurry è processata in un forno a suola rotante, la fase solventi basso-bollenti + acqua è inviata ad una torre di concentrazione ed esaurimento, con il prodotto di testa (solventi BB a basso contenuto di H2O) inviato a forno statico e il prodotto di coda (acqua con COD < 5.000 mg/kg) veicolato all'impianto di trattamento acqua.

Entrambe le soluzioni realizzano un forte risparmio nel consumo di combustibile di supporto ed una sostanziale riduzione dell'emissione complessiva di CO2, in sintonia con il Protocollo di Kyoto.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

COMBUSTORE TERMORIGENERATIVO PER SFIATI CLORURATI

Clicca qui per scaricare la presentazione powerpoint

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FORNITURA DI INGEGNERIA

  1. Fornitura di ingegneria ad hoc completa delle parti meccaniche ed elettriche e dell'automazione per impianti di termovalorizzazione reflui, incluso:
    • ingegneria di base (per studi di fattibilità, studi S.I.A. per pratiche V.I.A. etc.)
    • ingegneria di dettaglio meccanica ( piping , supporti, carpenterie di sostegno e accesso, strutture metalliche multi-piano, camini metallici)
    • ingegneria di dettaglio opere civili
    • ingegneria di dettaglio elettrostrumentale
    • ingegneria di dettaglio automazione impianti
    • specifiche tecniche di linee, macchine, apparecchi – disegni di outline di apparecchi
    • specifiche tecniche montaggi meccanici, elettrici etc.
    • procurement
    • follow up fornitori - supervisione alla costruzione
    • supervisione all'installazione
    • direzione lavori (su richiesta)
    • commissioning
    • avviamento
    • assistenza durante la vita dell'impianto (anche con tele-assistenza)
    • up-grading impianto e automazione

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROGETTAZIONE BRUCIATORI SPECIALI

Dai Clienti di C+A viene spesso richiesto di progettare un bruciatore ad hoc , non reperibile sul mercato come apparecchio standard , per la combustione (talvolta anche simultanea), sempre a basso NOx , di:

•  Correnti gassose solforate e clorurate ad alto P.C.I., da impianti petrolchimici. Bruciatori fino a 3 arie e con vapore De-NOx.

•  Correnti gassose diverse a basso P.C.I., in aria o in azoto, anche solforate e clorurate, a contenuto di organico molto variabile (solventi esausti, vapori di idrocarburi), alimentate mediante eiettori a vapore o sistema ventilatore + arresta-fiamma (ATEX) con controllo continuo del LEL della miscela, o misto eiettore / ventilatore

•  Reflui liquidi di origine chimico-farmaceutica (solventi esausti e acque madri saline, entrambi anche clorurati e solforati) e petrolchimica (composti vari, anche clorurati e solforati, idrocarburi pesanti etc.)

•  Bruciatori a metano per camere di postcombustione

•  Bruciatori di rifiuti solidi triturati e alimentati pneumaticamente (ad es. chips da triturazione di imballaggi flessibili, contenenti alluminio in percentuali variabili)


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROGETTAZIONE E FORNITURA DI QUADRI ELETTRICI DI POTENZA E AUTOMAZIONE

La progettazione del quadro elettrico viene eseguita in relazione al tipo di processo (di C+A e /o di Terzi) e alle relative esigenze.

La progettazione e la fornitura di quadri elettrici comprende:

  1. Quadri elettrici BMS per comando bruciatori
  2. Quadri elettrici di distribuzione
  3. Quadri elettrici di potenza e automazione di tipo elettronico a mezzo PLC, anche con logica fail-safe , per:

•  Impianti di termovalorizzazione di reflui industriali speciali e tossico nocivi

•  Trituratori industriali inertizzati con azoto

•  Impianti e processi di Terzi

Impianti con utilizzo delle tecnologie FIELDBUS, PROFIBUS e FIBRE OTTICHE


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IMPIANTI DI INERTIZZAZIONE DI TRITURATORI DI RIFIUTI INDUSTRIALI CONTRO IL PERICOLO DI ESPLOSIONE

Nell'ambito del pre-trattamento dei rifiuti industriali solidi prima della loro corretta combustione, alcuni Clienti di C+A avevano chiesto di progettare una tecnica di messa in sicurezza totale dei trituratori adottati contro il pericolo di esplosioni.

C+A ha sviluppato una tecnologia di inertizzazione con azoto (o CO2 o con fumi di combustione di combustibili gassosi a bassa concentrazione di ossigeno) per trituratori di rifiuti industriali di vario tipo, anche pericoloso (o tossico – nocivo).

1) Trituratore da 1 t/h per rifiuti industriali pericolosi di tipo solido, inertizzato con azoto con tecnologia e automazione C+A. Fornitura di SATRIND s.r.l. – Arluno (Milano) per impianto di termovalorizzazione ZAMBON – Lonigo (VI). Anno 2001.

2) Trituratore industriale da 10 t/h per rifiuti industriali pericolosi di tipo solido-fangoso, inertizzato con azoto con tecnologia e automazione C+A. Fornitura di SATRIND s.r.l. – Arluno (Milano) per ENERGIS S.A. – Albox (Spagna) – Gruppo HOLCIM. Anno 2004.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FORNITURA DI ASSISTENZA TECNICA DI C+A ALL'INDUSTRIA

L'assistenza tecnica di C+A all'industria contempla:

  1. Studio, per ogni realtà produttiva, dell'andamento nel tempo della produzione di reflui gassosi, liquidi, solidi, fangosi, con suggerimento preliminare della configurazione impiantistica più adatta e della scala dell'impianto
  2. Messa a punto di un set di analisi dei dati di ingresso per un nuovo impianto di termovalorizzazione di reflui gassosi, liquidi, solidi, fangosi e/o composti da ogni frazione degli stessi
  3. Analisi degli input-output e dei parametri di funzionamento di un impianto di termovalorizzazione reflui esistente e pre-ingegneria per il revamping o il retrofit dello stesso
  4. Specifiche per analisi ed elaborazione dei risultati
  5. Supporto tecnico per rilasci di permessi da parte delle Autorità di controllo (inclusa la pratica V.I.A.)

In caso di manifestazione di interesse da parte del Cliente per la soluzione impiantistica ritenuta in via preliminare la più promettente, il lavoro prosegue solitamente con uno studio di fattibilità ad hoc.

 

 2006 © Copyright C+A Combustion & Automation   |   società   |   organizzazione   |   operatività   |   lavori   |   contatti   |   Site design by Air-Atlantis